Le nuove tecnologie aiutano la coppia?

La domanda creerà qualche ansia forse a qualcuno, me ne rendo conto, vi chiedo se vi sentite distratti, maggiormente lontani, se tendete a utilizzare Facebook, Instagram, o altri social per essere sempre aggiornati, per distrarvi e “svuotare la mente” dopo una giornata stressante al lavoro…vi rifugiate nel virtuale e nella rete potenzialmente infinita di relazioni, pur se finte o semplicemente conoscenze superficiali, per non vivere in quel presente, che vi appare ripetitivo, routinario, banale? Leggi di più →

0

Come far finire una relazione?

Anziché iniziare il consueto articolo suggerendo alle coppie i segreti per mantenere viva la relazione, per riaccendere il fuoco della passione, per non far sopire il dialogo, facendo sì che il partner sia sempre stimolato a parlare con noi e non cerchi altrove le risposte alle sue inquietudini, voglio fornire un vademecum per tutte quelle persone che non riconoscono, all’interno della propria relazione di coppia, gli elementi distruttivi e che a lungo andare logorano il rapporto. Riconoscerli per evitarli.

Leggi di più →

0

I compromessi necessari

I compromessi: “raggiungere felicità mozze, amputate”, “la creazione di scenari insoddisfacenti, in fondo, per entrambe le parti”, la “giusta e ragionevole via di mezzo” in una situazione in cui non si riesce, o non si può, scegliere totalmente in un verso o nell’altro.

Queste in genere le definizioni di compromesso culturalmente accettate e ammesse; i compromessi che vanno necessariamente fatti in coppia, con i figli, in una situazione di convivenza, in vacanza con gli amici, al lavoro per accontentare tutti. Ma ...

Leggi di più →
0

I giovani: quanto sono educati alle differenze nella sessualità?

Al termine del corso da me tenuto, e da poco conclusosi sull’Educazione e Sviluppo dell’Identità di genere e contro il bullismo omofobico, rivolto ai ragazzi di seconda media, (quindi d’età compresa tra i 12 e i 13 anni), mi sento in grado di fare alcune riflessioni, seppur limitate ai pochi incontri che con loro ho fatto, sul mondo ...

Leggi di più →
0

I giovani narcisi solitari

Tra i giovanissimi uomini, e non solo, sta prendendo sempre più piede la tendenza a prendersi cura di sé, in maniera che considererei eccessiva: radersi le gambe, il petto, le braccia, ritoccarsi le sopracciglia, sino a farle sembrare le famose “ali di gabbiano”, sottilissime e perfette, ma troppo femminili, secondo molti. Ma non è solo questione di peli. Le donne oggi hanno difficoltà a trovare, pare, quella mascolinità e virilità in uomini che definiremmo “di una volta”, simboleggiata sì ...

Leggi di più →
0

La paura del diverso

Il titolo di quest’articolo racchiude una definizione: la paura del diverso, straniero, o estraneo a noi, sotto qualche aspetto. A molti risuonerà familiare, è ciò che troviamo sul dizionario alla voce “xenofobia”. Il concetto di paura, connaturata negli esseri umani come caratteristica che, a livello evolutivo, ci rimanda alla nozione di un elemento estraneo che può nuocerci e da cui dobbiamo fuggire, o muovere una qualche azione difensiva o di attacco, è ciò che sta alla base di questi atteggiamenti ...

Leggi di più →
0

Io vado da uno psicologo, e tu?

Siamo in Italia, siamo indietro su molte questioni, una fra tante, l’accesso libero e senza condizionamenti (mentali ma a volte anche economici) ad un professionista della salute mentale: lo psicologo.

La mia vuole essere una riflessione dettata non solo dall’aver constatato la resistenza culturale di molti a recarsi presso gli studi dei cosiddetti “strizzacervelli” per parlare delle loro questioni, dei loro turbamenti interiori o dei problemi che veramente li affliggono, a volte in modo pesante. La riflessione nasce dal fatto ...

Leggi di più →
0

No caro, ho mal di testa!

Quante volte questa frase è stata usata e abusata da donne, e diventata quasi simbolica e utilizzata anche nelle barzellette o nelle parodie di alcune coppie? Il suo utilizzo specifico è “come scusa per non fare l’amore”. Questa frase è stata presa poi a modello per indicare, oltre che il minore desiderio implicito (culturalmente?) nella donna, anche in realtà la riluttanza della donna a offrirsi e concedersi per un sottile gioco di piccole vendette o di conflitti lasciati in ...

Leggi di più →
0

Vorrei lasciarlo ma…non posso!

Molto spesso le donne, e in misura minore anche gli uomini, si trovano di fronte alla spinosa questione del voler razionalmente lasciare la persona con cui stanno insieme, perché sanno, nel profondo, che non è quella giusta per loro, che la loro storia non porterà a nulla di positivo poiché non esistono i presupposti per continuare o sperare che le divergenze, le litigate, i dissapori, possano svanire e migliorare con il tempo. Semplicemente se una possibile intesa c’è stata, ...

Leggi di più →
0

Andare a convivere, cosa cambia in una coppia?

Scegliere di andare a convivere, per una coppia, è un momento che comporta sicuramente un  salto verso un altro tipo di relazione: da semplici fidanzati a coppia di fatto, a conviventi.

Si può scegliere con più o meno trasporto, a seconda di chi prende la decisione, se condivisa e frutto di ragionamenti fatti insieme, o se preferita da uno dei due e proposta/imposta all’altro.

Indubbiamente c’è un cambiamento nella ...

Leggi di più →
0
Pagina 3 del 3 123